disposizione chiesa

Il nostro wedding planner Oscar ci propone un chiaro schema da consultare:

            IN CHIESA


                ALTARE

TESTIMONI LEI      TESTIMONI LUI

SPOSA                               SPOSO

GENITORI LEI          GENITORI LUI

PARENTI LEI              PARENTI LUI

INVITATI LEI            INVITATI LUI 


-------------------------------------

     CORTEO IN ENTRATA


  PAGGETTO             PAGGETTO

   SPOSA               PADRE SPOSA

   DAMIGELLA          DAMIGELLA


-------------------------------------

     CORTEO IN USCITA


                 INVITATI 

                 PARENTI 

MADRE SPOSA        PADRE SPOSA

MADRE SPOSO        PADRE SPOSO

               DAMIGELLE 

SPOSA                              SPOSO

                PAGGETTI   


---------------------------------Vi invitiamo al nostri prossimi blog dove Oscar ci spiegherà altri importanti aspetti della cerimonia. Il prossimo sarà:

IL CORRETTO ARRIVO DELLA SPOSA DAVANTI ALLA CHIESA

Seguiteci su ISTAGRAM e avrete la notifica della prossima uscita del blog

IL MADE IN ITALY E' IL VOSTRO FUTURO

Da più voci arriva questa affermazione, ma tra esse una delle più autorevoli è sicuramente quella di Anna Wintour, direttrice di Vogue America.Secondo quanto riferito in un recente articolo pubblicato da ANSA,la Wintour racconta a Naomi Campbell,la sua visione del post covid, dove si auspica meno sfilate, meno lusso e sprechi e più sostenibilità e dichiara di essere la prima a chiamarsi in causa.      Sempre lei, in un' altro recente articolo del Corriere della Sera, che riporta questo meraviglioso e incoraggiante titolo: IL MADE IN ITALY E' IL VOSTRO FUTURO, afferma che la moda dovrà essere più speciale e meno usa e getta, con una particolare attenzione all' artigianalità e all' innovazione nel design. Noi che da sempre ci impegnamo su questo, non possiamo che essere d'accordo.           

anna wintour

LABBRA ROSSE E OCCHI NUDE

Rosso è il colore dell' amore, della passione. 

Labbra rosse in contrasto con  il trucco nude degli occhi.   

Il risultato è un effetto più naturale del viso.

Una sposa all' apparenza acqua e sapone con un tocco di audacia e femminilità.

L'obbiettivo di un trucco sposa è ottenere una base naturale, luminosa, radiosa, che enfatizzi l'armonia di ogni viso. Le labbra rosse devono essere lavorate con un primer che ne fissi i pigmenti definendo meglio i contorni. 

Ne esistono diversi tipi e vanno scelti in base al vostro tipo di pelle. Si procede quindi  all' applicazione del rossetto ad effetto mat/opaco o vinile/brillante a secondo le vostre preferenze. Il trucco occhi , pur sembrando naturale, deve essere creato con sfumature eseguite a regola d'arte per dare profondità e intensità allo sguardo, perchè lo sguardo è lo specchio dell'anima. Il giorno del matrimonio la sposa sarà fotografata, oltre che essere ammirata dai suoi ospiti ed il lavoro della make up artist è proprio quello di esaltare al massimo la sua bellezza.

                                                                                                         

  

make up

GLI ITALIANI CHE NON CREDONO NELL'ITALIA

In visita a Positano sulla costiera amalfitana,      mi sono incamminata lungo le stradine che si arrampicano tra case e negozi, e finalmente ho trovato la classica bottega del posto. 

 Qui, da decenni, turisti di ogni paese, ma anche attrici e celebrità in vacanza, non mancano di acquistare un variopinto abito prodotto dagli artigiani locali e, assieme ai ricordi della vacanza, si portano a casa un pezzo di questo delizioso angolo d'Italia. Mi sono quindi lanciata con entusiasmo alla ricerca del mio. Purtroppo però, mi accorgo presto che gli abiti non erano quello che mi aspettavo.         Infatti, controllando le etichette i miei dubbi sono diventati certezze: solo il design era italiano, la produzione era stata fatta  in un paese asiatico. La differenza era evidente. Dopo di me è entrata nel negozio una comitiva di turisti asiatici, visibilmente euforici all' idea dello shopping italiano. Non ho potuto fare a meno di pensare a quanto assurdo e paradossale sia questo meccanismo.  Quei capi, in realtà, come migliaia di altri, erano stati confezionati in un paese asiatico per essere trasportati in Italia con dispendio di energie e con produzione di inquinamento, per essere venduti anche a distratti turisti asiatici ed alla fine, ritornare in un paese asiatico... Purtroppo il nostro Bel Paese rischia di diventare pian piano tutto così.  Tocca a noi salvaguardare la creatività e la professionalità della mano d'opera italiana prima che possa completamente sparire. Sopratutto in un momento così delicato, siamo noi, con le scelte che facciamo ogni giorno, i responsabili del destino dell'Italia e degli italiani.  

positano

MISSION IMPOSSIBLE 1:

COME SALIRE IN AUTO
CON L'ABITO DA SPOSA

Certamente quando avete acquistato l'abito non vi siete fatte 

questa domanda, ma prima o poi arriva il momento di affrontare il problema. Nulla di difficile, ma meglio sapere come muoversi. Innanzitutto spostate il sedile a fianco del conducente in avanti per avere più posto possibile, a meno che l'auto sia sportiva a due posti. La sposa entrerà in auto per prima e sarà aiutata in questa operazione dal padre o dall' autista. Nel caso in cui non vi fidiate di nessuno dei due,meglio  chiedere l' aiuto di un amica. Anche se la sposa è uscita di casa col bouquet in mano è più prudente affidarlo ad uno dei presenti durante le manovre. Se il vostro abito è a sirena, con una coda lunghissima, chi vi aiuta reggerà la coda, accompagnandola, senza tirarla, mentre vi accomodate. A questo punto la coda sarà posta sul vostro grembo non sul sedile a fianco dove si siederà il papà e certamente non deve finire sotto i vostri piedi!

Successivamente potrete reggere il bouquet. ATTENZIONE! Spesso i bouquet sono lasciati in acqua per essere conservati e, se esiste il pericolo che possa perdere tracce di umidità,    affidatelo al vostro accompagnatore.E' sempre prudente che il bouquet non tocchi l'abito perchè anche i fiori potrebbero lasciare aloni.Se avete invece un abito ampio, magari con sottogonna in tulle, dovete far entrare prima la coda e immergervi letteralmente nella nuvola di tessuti. L'effetto sara' stupendo vi assicuro.  Nel prossimo blog affronteremo la MISSION IMPOSSIBLE 2: COME SCENDERE DALL'AUTO, magari davanti a tante persone che vi stanno osservando!           

                                                                                                         

  

make up

MISSION IMPOSSIBLE 2: 

SCENDERE DALL'AUTO CON L'ABITO DA SPOSA

Dopo aver sviluppato le problematiche relative al salire in auto con l'abito da sposa, il nostro Wedding Planner Oscar affronta quelle relative allo scendere dall'auto. Durante l'arrivo della sposa gli ospiti dovrebbero già trovarsi all'interno della chiesa nella disposizione già pubblicata nel nostro blog.


Se non vuoi rinunciare alla solennità dell'ingresso in chiesa, è importante che tutti gli ospiti siano già all'interno durante il tuo arrivo.


Sarai sicuramente molto emozionata e la distrazione potrebbe rendere goffa la manovra di uscita dall'auto. Se ci fosse confusione davanti all'ingresso ti troveresti nella situazione di non sapere chi guardare o salutare, e qualcuno potrebbe inavvertitamente calpestare lo strascico o il velo. Per non parlare di altre peggiori situazioni così ben documentate nei filmati di Paperissima...


Quando arrivi il Papà ti porgerà la mano per aiutarti a scendere, meglio farlo senza avere il bouquet in mano che sarebbe un impiccio. Qualche passo avanti, e si sistemano coda e velo. Infine il bouquet, che va tenuto con la mano sinistra. Un perfetto ingresso in chiesa che sarà documentato nel migliore dei modi dai tuoi fotografi e video-operatori.


Un'ultima raccomandazione : è il papà che piegando il braccio offre sostegno alla sposa, non viceversa!